Guardandolo dal basso (sous le Mont Ventoux)

12 novembre 2012 § 1 Commento

Mont Ventoux

Poiché questo blog è iniziato con il racconto di un viaggio in bicicletta (e prosegue – un po’ a singhiozzo – con il racconto della nostra esperienza francese), mi piace condividere con voi questo sguardo verso il Mont Ventoux. Dal basso, poco fuori Bedoin, sui primi metri della salita (la più dura delle tre). In questa splendida giornata di novembre ho deciso di arrivare fino a qui e guardarlo (uno sguardo sospeso tra umiltà e sfida) anche un po’ per prepararmi alla scalata (a primavera, magari inoltrata). Bello, emozionante vedere da vicino queste forme conosciute per le scalate epiche del Tour de France.

Forse, con questi 90 km abbondanti sui saliscendi della Provenza, ho chiesto un po’ troppo alle mie gambe (soprattutto alle ginocchia), a riposo dal nostro arrivo qui, ma ne è valsa la pena. E il vento, in queste zone, è una variabile impazzita, una sfida in più che arriva quando vuole, con la direzione e l’intensità che vuole, per mettere alla prova la resistenza (e la pazienza) dei ciclisti. L’unica certezza è che c’è, sempre.

Annunci

Tag:, , ,

§ Una risposta a Guardandolo dal basso (sous le Mont Ventoux)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Guardandolo dal basso (sous le Mont Ventoux) su Emigriamo in bicicletta.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: