Il viaggio

Il viaggio è finito, le tappe che avevamo indicato qui sotto le abbiamo rispettate, anche se alla fine ci siamo trovati a fare qualche chilometro in più (succede sempre così, anche perché si cambia percorso seguendo i consigli di chi si incontra nei posti che si attraversano). Abbiamo avuto un piccolo incidente proprio l’ultimo giorno, a 30 km da Avignone: fortunatamente niente di grave, anche se siamo arrivati a destinazione in modo diverso dal previsto.

Ora che siamo arrivati, cerchiamo di raccogliere mappe e consigli di viaggio, non solo per raccontare meglio la nostra cicloemigrazione, ma anche per dare qualche informazione utile a chi volesse pedalare sulle stesse strade (non necessariamente per lasciare l’Italia).

Anche su questa pagina, un grazie enorme a tutti quelli che ci hanno aiutato, accolto e dato consigli e indicazioni lungo la strada: senza di voi il nostro viaggio sarebbe stato molto più difficile e sarebbe mancata la bellezza degli incontri e della condivisione.

* * *

Organizzando il viaggio, abbiamo pianificato il possibile, tenendo presente che i programmi potrebbero variare. Abbiamo previsto otto tappe in sella e tre giorni di riposo, per un totale di undici giorni e quasi ottocento chilometri. Questo il programma. Se siete lungo il percorso e volete salutarci o pedalare un pezzo di strada con noi, lasciate un commento, così ci teniamo in contatto.

11 settembre: Bologna – Fornovo di Taro (circa 125 km)

12 settembre: Fornovo di Taro – Varese Ligure (circa 70 km)

13 settembre: Varese Ligure – Genova (circa 80 km)

14 settembre: Genova (riposo)

15 settembre: Genova – Imperia (circa 120 km)

16 settembre: Imperia – Nizza (circa 80 km)

17 settembre: Nizza (riposo)

18 settembre: Nizza – Vidauban (circa 95 km)

19 settembre: Vidauban – Marsiglia (circa 100 km)

20 settembre: Marsiglia (riposo)

21 settembre: Marsiglia – Avignone (circa 105 km)

Annunci

§ 14 risposte a Il viaggio

  • vale ha detto:

    Bravissimi Avete fatto bene a partire, io ho lasciato l’Italia quasi 6 anni fa e sono molto contenta… Bonne chance!!

  • Giusi ha detto:

    La mia avventura in Francia è iniziata da un contratto come assistente prima nel ’94 e poi nel 2000. Adesso sono insegnante titolare (da 10 anni) e la mia carriera è iniziata ad Arles. Quei posti li conosco benissimo, la Provenza è una favola. Mi piacerebbe sapere in quale paese insegnerai esattemente.
    Buon viaggio e in bocca al lupo.

  • Sara ha detto:

    Noi siamo ad Avignone… vi aspettiamo!
    Sara et Romain

  • Federico & Giulietta ha detto:

    Ciao!

    Sabato ci attende un destino analogo: emigriamo da Bologna alla Provenza! Noi saremo a Toulon per la precisione, sempre grazie ad una borsa per insegnare la lingua italiana in una scuola media pubblica. Anche noi appassionati di bici. All’inizio avevamo ipotizzato la traversata in bici ma alla fine abbiamo optato per il treno. Sarebbe simpatico rimanere in contatto e magari incontrarsi pedalando sulle strade e i sentieri provenzali.

    Buon viaggio

    Fede & Giulietta

    • Giusi ha detto:

      Anch’io ho iniziato a Toulon. Esperienza indimenticabile.
      Buon divertimento!
      Giusi

      • Federico & Giulietta ha detto:

        ottimo!

        avevi cominciato come assistente di lingua italiana? e ora dove sei?

        saluti da la loubière

    • Giusi ha detto:

      Bella questa! ho vissuto in quel quartiere per un anno (rue meyer)!
      Ora sono a Briançon, titolare di cattedra, ho fatto un po’ di passi avanti da allora. Una mia cara amica, Roberta, è titolare al Lycée Hotelier di Toulon. La conoscete?
      Buon proseguimento.

      • Federico & Giulietta ha detto:

        vicini di casa quindi 🙂 sei mai stata a mangiare nella bella trattoria chez manon!?
        hai partecipato al concorso x insegnare italiano? anche noi abbiamo in mente qualcosa del genere, vista la situazione italiana…
        invece roberta non la conosciamo ma abbiamo individuato la scuola in questione.
        buona giornata
        federico e giulia

    • Giusi ha detto:

      no, non mi pare, magari ai miei tempi non c’era
      ho superato il CAPES nel 2002 al secondo tentativo
      vale la pena provarci se si è disposti a lasciare l’Italia
      buon fine settimana e un bacio a Toulon sempre nel mio cuore

  • Spara Iuri ha detto:

    io vivo sono emigrato qui (Avignone) a febbraio dopo aver vinto un concorso da ricercatore. Fatevi vivi quando arrivate che vi faccio trovare un piatto di pasta se gradite. Anche io appassionato di bici, il 100 croci l’ho fatto tante volte per andare da Parma a Sestri Levante.
    Qui c’è il mont ventoux che è molto peggio ;):
    daniele
    mail: gagarin3210@gmail.com

  • kappazeta ha detto:

    grazie a tutti dei vostri messaggi! è bellissimo e sorprendente sentire tanta vicinanza, e ancora ci dobbiamo incontrare! in questi giorno con calma rispondiamo privatamente a tutti. e grazie ancora!
    MG&R

  • Lisa ha detto:

    Siete grandissimi!Aspetto con ansia di risentire il resoconto di viaggio…nel frattempo vi immagino in sella, l inizio di una bellissima avventura!

  • Ciao, la redazione del programma “Giovani Talenti” (Radio 24) vorrebbe mettersi in contatto con voi, per un’intervista sulla vostra iniziativa/progetto. Ci potete contattare? Grazie!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: